7 5 17 – 6^ giornata VOCI DAL SILENZIO – LA RESILIENZA DELLE DONNE

7 maggio 2017 – ore 18.00

Presentazione del volume IL CANTO DELLE BALENE di Giovanna Pastega, con Francesca Brandes –

“Il Canto delle Balene”, Storie di violenza domestica nell’Italia di oggi, di Giovanna Pastega è unlibro che affronta con estrema forza e lucidità il tema della violenza domestica nella società italiana contemporanea.
Non si tratta di un saggio o un libro di cronaca ma di un racconto corale a più voci che colpisce come un pugno allo stomaco, trasportandoci tra le pagine di un diario intimo che scandisce le vicende drammatiche e quanto mai attuali di quattro donne di età e condizioni sociali diverse. Seppure filtrate letterariamente le storie raccolte da Giovanna Pastega, scrittrice e giornalista, ne “Il Canto delle Balene” indagano senza sconti con lucida precisione la complessità del percorso psicologico interiore vissuto da quattro donne, la cui vita è stata stravolta dalla violenza fisica e psicologica vissuta in famiglia a causa di un marito o di compagno violento.

 

ore 20.00 aperitivo

 

7 maggio 2017 – ore 21.00

MALE di e con Marco Tosi (durata 50 min) -Teatro//“Male”: esprime un giudizio fortemente negativo nei riguardi di un comportamento dal punto di vista della funzionalità o della convenienza, o nei riguardi di una situazione o di un aspetto esteriore; denota severa riprovazione.

“Male”: a person bearing an X and Y chromosome pair in the cell nuclei and normally having a penis, scrotum, and testicles, and developing hair on the face at adolescence; a boy or man.

Il Male è Male ma si potrebbe anche dire che il Male è maschio o il maschio è Male. Liberamente tratto da un fatto realmente accaduto la storia di Marco, maschio adulto, attratto sessualmente dalla magrezza femminile.
Marco coltiva la propria follia costringendo all’anoressia la propria compagnia. Un caso estremo di dipendenza non solo psicologica assai comune nella violenza di genere.
Un racconto interiore ed un punto di vista, la storia di un femminicidio non dissimile nella sua atrocità da ciò che leggiamo ogni giorno nelle pagine della cronaca o che ascoltiamo nei telegiornali quando forse disgustati, annoiati, abituati, giriamo pagina e cambiamo canale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...